Sviluppo Professionale. Quanto vale un corso per professionisti?

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Come si valuta un corso di svilupppo professionale?

Sono convinto che, in un mondo ideale, la qualità e l’eccellenza non dovrebbero avere prezzo. Dovrebbero essere trasmesse gratuitamente, ai soli fini di sviluppo sociale ed umano.

Ma NON siamo in un mondo ideale! Ed in questo mondo produrre e trasferire qualità e l’eccellenza costa molto. 

Niente costa troppo se trasmette il giusto valore

Il Consorzio FORMA offre 3 corsi di Perfezionamento per Professionisti nel campo degli strumenti e delle tecnologie applicati alla sicurezza del territorio.

Si tratta di corsi estremamente specialistici che forniscono strumenti reali e concreti ai professionisti e consentono di portare a casa una “una fetta di eccellenza professionale” rilevante. 

Cosette che fanno la differenza tra un operatore qualsiasi ed un professionista competitivo, non credi? Chi lo capisce è un passo più avanti di tanti altri. 

Clicca qui => per conoscere i nostri Corsi  

La natura della nostra offerta

Descrivo 3 elementi distintivi del programma Sviluppo Professionale
(ce ne sono tanti altri, contattaci e te li spieghiamo):

1 => Svolgiamo una formazione di eccellenza IN AULA (che significa relazione diretta con il sistema formativo, aggiustamenti continui e progressivi in ogni fase della didattica, analisi e svisceramento di ogni dubbio o problema, avvio di una relazione con i professionisti docenti che durerà per sempre: si fa rete!).
Se hai bisogno di risorse online che ti servono ad acquisire crediti formativi burocratici, questi corsi non fanno per te. Anche noi seguiamo corsi online per ottemperare ai vincoli del sistema ordinistico italiano. Ma la vera formazione professionale, quella che genera sviluppo di opportunità, la cerchiamo altrove.

2 => I nostri Corsi per lo Sviluppo Professionale non li trovi in nessun altro ente di formazione. Sono frutto di oltre 20 anni di attività di consulenza professionale di (in origine come Istituto Internazionale Stop Disasters, oggi il team professionale “TST ~ Tecnologie Sicurezza Territorio”) a decine di enti locali (tra comuni, province, prefetture ecc.). Il Team ti trasferisce la realtà della pratica professionale. NON si tratta della teoria, che puoi trovare in youtube o sui manuali in commercio. (non temere, presto li troverai altrove… ma saranno copie posticce di quello di cui noi siamo competenti da oltre un ventennio).

3 => I Corsi sono strutturati su temi di rilevanza strategica: la difesa del territorio, i piani di protezione civile ed i Sistemi Informativi Geografici. Si tratta di temi di grande rilevanza per gli enti locali, per i quali ci sono obblighi di legge e finanziamenti pubblici. 

Qual è il valore dei corsi?

Con queste doverose premesse, analizziamo la situazione. Il Consorzio FORMA offre soltanto 3 corsi di perfezionamento per lo sviluppo professionale:

  • 150 ore =  1.500 €
  • 200 ore = 2.000 €
  • 250 ore = 2.500 €

Quanto costa ogni singola ora di corso? 10 EURO! 

Quanto vale ogni singola ora di corso?
Per 10,00€ hai a disposizione – PER UNA INTERA ORA! –  un docente in aula (a volte persino 2!), a diretto contatto con te. Con un linguaggio ed un approccio da professionista, ti trasferirà le sue conoscenze tecniche e le competenze professionali maturate in 25 anni di onorata professione. Potrai chiedergli di chiarirti dubbi, migliorare l’impostazione metodologica e sanare eventuali errori. E con il quale avvierai una lunga relazione professionale.

Clicca qui => se vuoi conoscere i Corsi Sviluppo Professionale oppure => scarica la brochure

 

Inutile girarci intorno, noi la pensiamo diversamente! 

Abbiamo solide competenze nei settori specifici e parliamo SOLTANTO di ciò che sappiamo fare bene. Operiamo con procedure di Qualità e con criteri di Eccellenza, per fornire qualità ed eccellenza ai nostri corsisti.

Noi siamo convinti che PER AFFERMARSI IN UNA PROFESSIONE, SIA NECESSARIO POSSEDERE COMPETENZE ECCELLENTI.

Non siamo paternalisti, né mammoni: da noi si studia e si suda. Noi non vendiamo pezzi di carta. Noi non amiamo le scorciatoie che danneggiano i nostri corsisti.

Noi vendiamo conoscenza e “saper fare” (clicca qui =>) 

Voglio chiarire…

Quando affermo che PER AFFERMARSI IN UNA PROFESSIONE SERVA POSSEDERE COMPETENZE ECCELLENTI, non sto dicendo che le competenze, da sole siano sufficienti.

Nel mondo della comunicazione web, ormai trovi informazioni con un click. Tuttavia, trovare un professionista competente diventa sempre più difficile. L’offerta aumenta enormemente, la qualità diminuisce. E l’eccellenza, quindi, è rara ed ha un valore elevatissimo. 

Il lavoro diventa una merce sempre più soggetta alle regole ed ai vincoli della domanda e dell’offerta. In questo momento di prolungata crisi, le competenze necessarie sono estremamente più ampie, variegate e focalizzate. I clienti sono ben informati (basta un click!) e sanno ciò che vogliono. 

Per posizionare adeguatamente la tua eccellenza professionale nella mente di chi deve scegliere la tua offerta, devi conoscere ed applicare altre competenze oltre a quelle specifiche del tuo settore.

Devi saperti posizionare, saper comunicare e risultare credibile ed affidabile per il possibile cliente. Prima lo capirai e prima troverai riscontri.

Ma questo è un altro tassello della professionalità moderna, ne parleremo in un altro articolo. 

Se ti piace ragionare così. Se sei pronta o pronto a lavorare duro, mandaci una email, che ne parliamo (=> info@consorzioforma.it) 

Buona vita.
Armando Mauro

Perché RIS3 Campania è importante per i professionisti

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

RIS3 Campania

Perché RIS3 Campania è importante per i professionisti?

RIS3 – Smart Specialization Strategy Campania 2014-2020. Le regioni d’Europa si confrontano in un contesto altamente competitivo e in continua evoluzione.

La complessità ambientale e la competitività dei sistemi a livello internazionale, da un lato, e la necessità di raggiungere condizioni di leadership industriale e livelli di eccellenza nella ricerca, dall’altro, impongono alle regioni, opportunamente coordinate a livello centrale, di sviluppare percorsi che – basati sulle competenze distintive e sulle risorse specifiche del territorio di riferimento ed in un’ottica di integrazione complementare con quelli di altri territori comunitari – si caratterizzino per:

  • obiettivi strategici basati sulla conoscenza a livello regionale e concentrati rispetto a fondamentali priorità, sfide ed esigenze di sviluppo (priority setting), verso cui orientare gli investimenti nell’ottica di supportare una specializzazione scientifico-tecnologica del sistema della ricerca, integrabile e trasversale, ed il riposizionamento competitivo del sistema produttivo lungo le traiettorie tecnologiche europee, ai fini dell’ottenimento di un vantaggio comparato in specifici ambiti della catena del valore globale;
  • policies in grado di valorizzare i punti di forza, i vantaggi competitivi e il potenziale di eccellenza della regione (competence based), finalizzati a garantire il raggiungimento di una massa critica di risorse e competenze di sviluppo per competere a livello internazionale in coerenza con le priorità sopra definite;
  • azioni in grado di supportare l’innovazione tecnologica, combinando la valorizzazione del sistema della ricerca regionale (knowledge based research) e lo sviluppo della capacità innovativa delle imprese (technology based research), anche attraverso il sostegno a processi di entrepreneur discovery e all’affermazione di aggregazioni stabili, efficienti e qualificate a governare i processi di innovazione in un’ottica di filiera tecnologica (technological cluster);
  • meccanismi di diffusione e divulgazione, promozione e sensibilizzazione in grado di assicurare una piena inclusione e compartecipazione dei soggetti coinvolti nelle diverse fasi del processo di innovazione (open innovation system), dall’esplicitazione dei fabbisogni a quelle di utilizzo della conoscenza (user driven approach);
  • strumenti in grado di assicurare il monitoraggio continuo dell’azione di intervento pubblico e una valutazione ex ante, in itinere ed ex post, della convenienza e validità delle scelte effettuate, oltre che di definire possibili percorsi di upgrading al fine di migliorare i meccanismi di incentivazione ed introdurre meccanismi di incentivazione ed introdurre meccanismi di premialità per le attività di R&S.
CONSULTA I CORSI DI PERFEZIONAMENTO DEL CATALOGO SVILUPPO PROFESSIONALE DEL CONSORZIO FORMA =>

Sviluppo Professionale

Dalle condizioni abilitanti ai percorsi di sviluppo competitivo

Sono le su citate condizioni che concorrono a caratterizzare, in modo intelligente e secondo un vincolo di specializzazione, i percorsi di sviluppo regionale volti a favorire le condizioni idonee a sostenere la competitiva tecnologica delle imprese (Industrial Leadership) e costruire competenze scientifico-tecnologiche distintive (Excellent Science) in linea con una crescita sostenibile dell’economia della conoscenza fondata sulla collaborazione tra gli attori e una coevoluzione nelle varie dimensioni della vita sociale rispetto alle principali sfide globali (Societal Challenges).

Dal punto di vista metodologico, tale approccio presuppone:

1. la definizione dei domini tecnologico-produttivi ovvero la caratterizzazione dei settori produttivi strategici per la crescita regionale ed il loro raccordo con le conoscenze tecnico-scientifiche regionali, al fine di valorizzare le eccellenze in contesto produttivi rilevanti, evitare le duplicazioni, favorire la disseminazione incrociata e ridurre il rischio che i processi di innovazione non trovino effettiva applicazione per il mercato (death valley);

2. la definizione del posizionamento di ciascun dominio produttivo-tecnologico rispetto, da un lato, alla relativa criticità per la competitività regionale, allo sviluppo di tecnologie abilitanti e alla capacità di risposta alle sfide sociali locali e, d’altro, rispetto agli sviluppi attesi della catena del valore globale in cui lo stesso dominio si inerisce, al fine di difendere e valorizzare i vantaggi competitivi posseduti e/o perseguire determinate potenzialità di sviluppo imprenditoriale;

3. l’orientamento intelligente dei processi di innovazione verso obiettivi di rafforzamento competitivo e diversificazione produttiva, in un‘ottica di comparazione internazionale, così rispondendo alle sfide di medio-lungo periodo delineate da EUROPA 2020.

(estratto dal Rapporto Priorità Tecnologiche Regionali Campania 2014 2020)
(fonte: http://burc.regione.campania.it)

Consulta i corsi di Perfezionamento del catalogo SVILUPPO PROFESSIONALE del Consorzio FORMA =>

Sviluppo Professionale