Gli Enti di Formazione Imparano SCRIVERE

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Non è un errore. Hai letto bene: gli Enti di Formazione imparano Scrivere!

SCRIVERE è la piattaforma normativa operativa messa a punto dalla Regione Campania per allinearsi ai requisiti europei per l’erogazione di servizi di Formazione Professionale.

Maggio 2017. Siamo oltre 100, provenienti dagli Enti professionali accreditati dalla Regione Campania, a seguire il corso di perfezionamento promosso dall’Assessora alla Fomazione Professionale, Chiara Marciani, per elevare le NOSTRE competenze a livello europeo.

Il corso è impegnativo, si concluderà alla fine di luglio con esami e verifiche. Molte ore sottratte al lavoro ed agli impegni di ogni giorno. Ma ben venga la formazione!

Bisogna riconoscerlo, SCRIVERE è un acronimo geniale (complimenti a chi lo ha ideato!). Indica il Sistema di Certificazione Regionale di Individuazione Validazione E Riconoscimento delle Esperienze, ma vuol dire rivoluzione! Rivoluzione nell’apprendimento permanente. 

Con il sistema SCRIVERE, in Campania si attiva un quadro normativo di riferimento basato sul diritto di ogni cittadino europeo a veder riconosciute e certificate le esperienze di cui è portatore, a qualsiasi titolo ed in base a qualsiasi percorso esperienziale. Un quadro di azione al quale concorrono Unione Europea, Stati e Regioni con il fine di assicurare la possibilità di ricostruire e valorizzare il patrimonio di conoscenze e competenze derivanti da esperienze di varia natura.

Si torna nei banchi

Da tempo mi pongo alcune domande. Dove stiamo portando la Formazione Professionale? Quale qualità garantiamo ai servizi che offriamo? Come possiamo migliorarla progressivamente? Come assicurare l’innovazione dei servizi didattici e dell’orientamento? Come dare agli utenti capacità concrete per posizionarsi adeguatamente nel mondo del lavoro? Come progettare il futuro delle nostre imprese? Come essere al passo con sistemi sociali, professionali e d’impresa moderni? Come garantire i requisiti etici e sociali irrinunciabili per chi ha la responsabilità di “formare” le attitudini e le capacità di esercitare una professione e fare impresa? 

Come possiamo (come dobbiamo!) configurare la formazione moderna per raccogliere le sfide tecnologiche? Come essere parte attiva e propulsiva dell’innovazione globale? Quale formazione garantire a giovani ed adulti in una società europea proiettata nel contesto globale?

Trovo serio e corretto che gli amministratori ed i gestori degli Enti di formazione studino, si aggiornino, si confrontino e si pongano questioni deontologiche rilevanti ed urgenti.

Scrivere

Due sono i Percorsi formativi di aggiornamento professionale ai quali parteciperemo fino a fine luglio:

=> Individuazione e messa in trasparenza delle competenze
=> Pianificazione e realizzazione delle attività valutative

Lo scopo della nostra partecipazione all’impegno di formazione è di rinnovare la capacità del Consorzio FORMA di offrire agli utenti servizi moderni

I docenti – funzionari della Regione Campania, INAPP e ANPAL ed esperti universitari e professionisti di elevatissimo livello – ci presentano e ci descrivono nei vari dettagli, Il quadro europeo delle qualificazioni, l’infrastruttura nazionale e lo strumento regionale per costruire, mettere in valore, strutturare, manutenere ed  incrementare le competenze professionali, nell’ottica del diritto di cittadinanza europea.

Affrontiamo temi rilevanti e conosciamo strumenti preziosi per riconoscere e validare le competenze provenienti dalle esperienze vissute dai cittadini, durante percorsi di apprendimento formale, non formale o informale.

La formazione professionale è la chiave vincente della società produttiva!

Ci spingiamo a considerare come mettere in valore l’apprendimento esperenziale. Gli strumenti da utilizzare per la validazione dei risultati dell’apprendimento. L’accesso alla procedura di certificazione, necessaria a rendere le competenze “spendibili” nel territorio geografico, sociale e culturale europeo.

In quest’aula giochiamo una straordinaria partita!

Ne vale la pena, per assicurare la crescita professionale dei nostri utenti. Ognuno di noi è invogliato a riscrivere le proprie regole per una Formazione Professionale 4.0. Ognuno elabora la propria offerta, libera, attraente, innovativa, all’interno di regole stringenti e sulla base di competenze che ci danno la facoltà di dialogare in Europa, e nel mondo.

Un processo virtuoso, che ci aiuta ad essere seri, trasparenti, cristallini e rigorosi, nei confronti di giovani ed adulti portatori di un bagaglio di competenze professionali costantemente in evoluzione, in cambiamento. Competenze di cui – troppo spesso! – non si ha nemmeno consapevolezza.

La legge italiana definisce la competenza come la comprovata capacità di utilizzare, in situazioni di lavoro, di studio o nello sviluppo professionale e personale, un insieme strutturato di conoscenze e di abilità acquisite nei contesti di apprendimento formale, non formale o informale.

[Clicca qui => per accedere al Glossario della formazione professionale]

Sai quante Qualifiche professionali sono attive in Campania? Poco meno di 500! Un bagaglio di migliaia di Competenze professionali – nei campi più svariati – certificabili dalla Regione Campania e spendibili in Italia ed in Europa.

In tanti siamo concentrati su come rinnovare il sistema della formazione, per assicurare la massima qualità e risolvere le aspettative di crescita professionale di giovani ed adulti in Campania ed in Italia.

Iscriviti su www.consorzioforma.it per seguire gli aggiornamenti sulla riforma regionale della Formazione Professionale.

#daiformaltuofuturo #lecompetenzevalgono #lecompetenzecontano

[Clicca qui => per il Glossario della formazione professionale]

[clicca qui => Vai alla piattaforma SCRIVERE]

[clicca qui => Per i dettagli sulle figure professionali del repertorio campano]