Arrivare al successo. Le “10 C” di Solero

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Sergio Solero, Presidente e CEO del Gruppo BMW Italia, parla delle “10 C” per arrivare al successo (e mantenerlo).

Che ne pensate?


1. Competenze

Senza preparazione non si può proprio pensare di iniziare la lunga scalata verso la leadership. Volete diventare manager brillanti? Studiate, esplorate, informatevi, fatevi sempre trovare pronti. Importantissimo, poi, avere una conoscenza a 360° delle dinamiche di un’azienda, ampliando i propri orizzonti di competenza.

2. Curiosità

Che non si smetta mai di imparare non è solo un detto popolare, ma è la regola base di ogni leader. La caratura del boss passa attraverso la sua fame di conoscenza. Stay hungry stay foolish, diceva qualcuno. Fatene tesoro.

3. Costanza

Un vero leader non può permettersi rallentamenti, battute d’arresto o perdite di entusiasmo. Puntate sempre alla massima crescita ed impegnatevi ogni giorno, come se fosse il primo.

4. Compagna/o

Dietro un manager di successo c’è…un ambiente familiare solido e di supporto. Un partner che condivide la vostra mentalità e vi sostiene nel lungo percorso verso la crescita è una rete di salvataggio importante per mantenere lucidità e serenità interiore.

5. Conoscenze (network)

Non ci stancheremo mai di dirlo: fare networking è la via più semplice verso il successo. Sviluppare una rete di conoscenze cross country e cross category significa sia dare vita ad un sostegno importante per uno scambio informativo costruttivo che avvantaggiarsi grazie ad una ragnatela di contatti che possono sempre rivelarsi utili.

6. Carisma

Un vero leader deve saper motivare il proprio team e convincere gli stakeholder di riferimento della validità delle proprie idee. E se non siete nati dotati di carisma, non arrendetevi. Con molto impegno e con un ferreo allenamento nulla è perduto.

7. Competitività

La sfida nel mercato dei futuri leader è a dir poco aspra. Siate sempre competitivi, mostrando un’attitudine combattiva e lavorando ad una differenziazione rispetto ai concorrenti.

8. Coerenza

Avere in mente un percorso lineare da perseguire per diventare un leader di successo è un’ottima strategia per conquistare il titolo. Non a caso, Sergio Solero, oggi ai vertici di BMW Italia, ha iniziato quasi 20 anni fa la sua carriera sempre nella medesima società, puntando in alto. Una scelta che, nel suo caso, ha pagato. Perché non provare?

9. Concretezza

Un manager di successo non solo deve saper comunicare in maniera inspiring, ma deve anche saper dare un seguito alle proprie parole, con fatti concreti. Lasciate che le vostre azioni parlino per voi.

10. C…

Sì, è innegabile: per arrivare ai vertici, una buona dose di fortuna non fa mai male. Niente atteggiamento passivo, però. Perché come diceva un certo Seneca: “La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l’occasione”.

Questo articolo è stato pubblicato dal Sito Web Spirito Leader del Politecnico di Milano.


“Follia è fare sempre la stessa cosa e aspettare risultati diversi.” A. Einstein

©CONSORZIOFORMABLOG2016 – Formazione Ricerca Comunicazione

Seguici per partecipare alla discussione su come formarsi un futuro professionale ed imprenditoriale.
Blog a cura di Armando Mauro, Presidente Consorzio FORMA a r. l.

 


>> Resta in contatto con noi per gli aggiornamenti <<


>> Facebook <<   |   >> Sito web <<   |   >> Follow us <<

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *